Analizza la velocità del tuo sito

L'app Snapchat, lanciata a settembre 2011, è un servizio di condivisione di foto e video incentrato su una semplice premessa che è diversa dai suoi concorrenti: tutti i messaggi condivisi tra gli amici tramite Snapchat si autodistruggono, non si possono più vedere. Nella maggior parte dei casi, i messaggi di foto e video - Snap - scompariranno in un tempo stabilito tra uno e dieci secondi dopo essere stati aperti da un destinatario (il limite di tempo è specificato dal mittente) e se Snap non viene aperto, si cancellerà automaticamente dopo 30 giorni. Le uniche eccezioni a questa regola sono l'opzione "ripetizione una tantum al giorno" per ogni singolo snap e per le Snapchat Stories. Prima di condividere contenuti con altri contatti, gli utenti di Snapchat hanno la possibilità di aggiungere filtri e annotare foto e video con testo e indicatori colorati.

Quindi i media condivisi tramite Snapchat esistono solo per pochi secondi, ma se si passa a considerare il limite di tempo come un'opportunità anziché una limitazione, ci sono molti modi in cui tale limite possa essere usato per un marketing efficace. Ad esempio, quando un cliente riceve una notifica di un messaggio Snapchat da te sa che non appena lo aprirà, dovrà prestare molta attenzione perché presto scomparirà per sempre. E se non continua a controllare l'app quotidianamente, perderà messaggi, creando un senso di urgenza per tenere il passo con informazioni fugaci. Secondo gli standard odierni, 10 secondi di attenzione sono polvere d'oro. Come tutti i social media, i migliori contenuti di Snapchat sono incorniciati in modo tale da rispecchiare lo stile che la maggior parte dei suoi utenti utilizza nella piattaforma. Per quanto riguarda Snapchat, questo vuol dire umorismo, condivisione di segreti, divertimento, chiacchierate brevi e screenshot di momenti "condivisibili": la promessa di contenuti unici e in tempo reale è l'incentivo del cliente a seguirti, anche se lo fa già su altri canali.

Snapchat è indicato per le aziende il cui pubblico è giovane: gli adolescenti e i ventenni dominano la piattaforma. A maggio 2014, aveva oltre 70 milioni di utenti mensili attivi che inviavano oltre 400 milioni di scatti al giorno. Diamo un'occhiata ad alcuni modi in cui puoi sfruttare al meglio Snapchat per la tua azienda.

Fai domande semplici
Poiché la possibilità di digitare risposte di testo lungo è limitata dal tempo e dallo spazio, il miglior tipo di domande da porre sono quelle che sono facili da assimilare e richiedono una risposta visiva, sia per foto che per video. Ad esempio, un marchio di scarpe potrebbe chiedere ai propri fan qualcosa di semplice come "Mostraci le tue scarpe!" oppure "Scatta una foto quando sei in negozio!" Più velocemente e più facilmente riesci a far rispondere i fan, meglio è.

Divertiti, sii divertente
Il pubblico di Snapchat è costituito per la maggior parte da adolescenti e giovani adulti e l'app è dominata da contenuti divertenti. Se il tuo brand lo consente, non aver paura di divertirti un po': usa faccine, scarabocchia sopra i tuoi scatti, usa Emoji per raccontare una storia o sorprendi il tuo pubblico. Se riesci a catturare l'immaginazione dei fan in questo modo, tanto più è probabile che continuino ad aprire gli snap che invii.

Mostra anteprime
Se necessario, estrai il contenuto nel corso di diversi scatti per mantenerlo fruibile e per incoraggiare le persone a cercare altro. MTV UK ha usato questo metodo di marketing più volte per visualizzare in anteprima foto e videoclip della nuova stagione del un reality show televisivo. Il contenuto è stato memorabile e di grande impatto, ricordando alle persone di guardare il programma e visitare il suo sito web.